Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_algeri

“EMOTION FOR CHANGE”

Data:

09/03/2017


“EMOTION FOR CHANGE”

L’Istituto Italiano di Cultura Algeri in collaborazione Con la Radio Algerina 

 

                         “EMOTION FOR CHANGE”
                        ***

                  Sara Michieletto si è diplomata a pieni voti sotto la guida di Giuseppe Volpato, discepolo di Luigi Ferro, uno dei principali maestri della tradizione violinistica veneziana, perfezionandosi, successivamente, con Salvatore Accardo, Franco Gulli e, per la musica da camera, col Quartetto Borodin e con Piero Farulli.

Ha tenuto recital solistici in numerose città del mondo (tra le quali New Delhi, Mumbai, Giacarta, Gerusalemme, Rio de Janeiro, Asmara) dedicandosi soprattutto alla promozione della conoscenza della musica di compositori veneti e, come solista, si e’ esibita con l’“Orchestra di Venezia”, l’orchestra d’archi “L’Estro Armonico” e l’orchestra da camera “Le Vivaldiane”.
Appassionata di musica da camera, ha formato tre ensemble: il Quartetto Kairos (1991-1997), il duo col pianoforte Michieletto-Penzo (1990-1996) e il “Trio d’archi della Fenice” (dal 1998): con queste formazioni ha vinto numerosi concorsi e premi.
Dal 1996 collabora con l’Orchestra da Camera Italiana di Salvatore Accardo.
Ha suonato con la BBC Philharmonic Orchestra di Manchester e la London Philharmonic Orchestra, e dal 1998 lavora a Venezia, nei primi violini dell’orchestra della Fondazione Teatro La Fenice.
Chung, Muti, Tate, Maazel, Masur, Sinopoli, Pretre, Temirkanov, Gardiner, Inbal, Maag, Gergiev sono alcuni fra i più noti musicisti coi quali si è esibita.
All’attività concertistica, Sara Michieletto affianca una intensa attività di formatrice: attraverso un percorso variegato e parallelo, che ha intersecato esperienze diverse (pedagogia affettiva e musicale, teorie e tecniche della nonviolenza, musicoterapia, teatro dell’oppresso), la violinista ha elaborato un metodo per facilitare la consapevolezza emotiva attraverso la musica, rivolto particolarmente a bambini e donne che vivono in condizioni svantaggiate.
Ha così dato vita al progetto ‘The Strains of violin’ e “Emotion for change” che ha ideato e realizzato in Indonesia, India, Eritrea, Brasile, Palestina, in collaborazione con prestigiose istituzioni (Nazioni Unite, Ambasciate e consolati, Istituti di Cultura, Ministeri dell’Educazione, e il patrocinio della Fondazione ‘Teatro La Fenice di Venezia’).

Accompagnata al piano da Giorgio Schiavon, l’artista Sara Michieletto propone un programma musicale dedicato ai cambiamenti climatici cercando di sensibilizzare il pubblico sul tema della salvaguardia del pianeta. Sarannoe seguiti brani tratti da Vivaldi, A. Pärt, J. Massenet, B.Strozzi, L. Boccherini.

Informazioni

Data: Gio 9 Mar 2017

Orario: Alle 19:00

Organizzato da : IIC Alger

In collaborazione con : Radio Nazionale Algerina

Ingresso : Libero

Massimo numero di partecipanti raggiunto


Luogo:

Auditorium Radio Algerina

587