Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK
iic_algeri

Residense dei fotografi euro-algériens

Data:

21/11/2014


Residense dei fotografi euro-algériens

Constantine, Regards Croisés Patrimoine et Culture

Michele Spadafora nato a Cosenza ha studiato presso la Scuola Normale e l'Università di Pisa, dove si è laureato in Fisica. Ha quindi lavorato in informatica e, sempre alla ricerca del senso del mondo e della vita, ha cominciato a viaggiare per incontrare altre genti e culture. La fotografia, all’inizio semplice ricordo di momenti di viaggio, si trasforma nel tempo in taccuino e prende forma d’album: le stampe 10x15 e 20x30 compongono un suo reportage personale. Affina la tecnica con lo studio, la composizione con l’esame dei paesaggisti (Constable e Canaletto) e ritrattisti (i Fiamminghi e Rembrandt) ed il contenuto con l’ascolto delle emozioni. Riviste di fotografia, viaggi e attualità pubblicano miei articoli ed immagini, poi per lungo tempo la fotografia ritorna un racconto per lui e per pochi: il viaggio è un'esplorazione interiore. Solo da qualche anno ha ripreso a mostrare le sue foto in pubblico, e le immagini dei Paesi visitati di recente – Armenia, Giordania, Libano, Portogallo, Sri Lanka – vengono particolarmente apprezzate dalle loro Ambasciate in Italia. Ha collaborato con l’editore De Agostini ed ora con l'agenzia Cuboimages di Milano. Nel 2012 sono state allestite a Roma due sue mostre fotografiche: 'RED' esponeva immagini con predominanze in rosso, 'UNESCO' presentava siti del Patrimonio Mondiale. Nel 2014 il Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘G. Tucci’ a Roma ha ospitato una sua mostra in b/n sul Marocco.

Informazioni

Data: da Ven 21 Nov 2014 a Lun 24 Nov 2014

Organizzato da : La Délégation de l'Union européenne en Algérie

In collaborazione con : -

Ingresso : Libero


Luogo:

Costantina

489